Improving step by step

Improving step by step

PulsaR upgrade
Con l’arrivo dei primi nuovi componenti sono finalmente in avvio i lavori di upgrade su PulsaR:

  • con un distanziale telaio-forcella abbiamo corretto l’assetto che prima era leggermente inclinato rispetto al progetto originale;
  • un gruppo sta disegnando la nuova guarnitura che include il power-meter SRM appena arrivato. La difficoltà consiste nel preservare il q-factor ridotto;
  • gli stampi per laminazione su positivo dei copriruote interni sono pronti e a giorni si procederà con laminazione e assemblaggio.

Se il programma di lavoro viene rispettato dovremmo essere in pista per il testing a giugno. Con l’aiuto di XploreAmerica il viaggio è ormai prenotato: una rappresentativa di 9 membri (7 studenti + ciclista + responsabile) volerà a Los Angeles nei giorni 8-9 settembre per ritirare il prototipo e spostarsi quindi a Battle Mountain. 

Progettazione di PulsaR II
Sul fronte del nuovo progetto per il 2017 abbiamo disegnato e simulato poco più di 20 bozze di carena, ma soprattutto abbiamo fatto enormi progressi con il modello CFD. Grazie al prezioso supporto di Carlo Pettinelli (CD-Adapco) siamo ora in grado di cogliere con buona attendibilità la zona di transizione tra flusso laminare e turbolento e possiamo iniziare a definire delle strategie di ottimizzazione da applicare nei prossimi mesi. Un altro importante supporto è arrivato da HPC@PoliTO, il cluster di calcolo da 544 core del DAUIN, ora accessibile al Team per lanciare le simulazioni più dettagliate con tempi di soluzione incredibilmente rapidi.